Pasticceria

Tiramisù classico

Il tiramisù è uno dei dolci più buoni che esistano e la sua origine e localizzazione sono incerte e contese tra più regioni italiane: Toscana, Veneto, Lombardia, Piemonte. Giuseppe Maffioli (1925-1985), esperto enogastronomo, nel 1981 nella rivista “Vin Veneto: rivista trimestrale di vino, grappa, gastronomia e varia umanita del Veneto” storicizza la creazione del dolce verso la fine degli anni 60 “poco più di due lustri or sono” localizzandolo presso il ristorante “Alle Beccherie” di Treviso gestito dalla famiglia Campeol ad opera di un cuoco pasticciere che aveva lavorato in Germania, Roberto “Loly” Linguanotto. Quest’ultimo, in una intervista recente afferma che la prima ricetta deriverebbe dallo “sbatudin” un composto di tuorlo d’uovo sbattuto con lo zucchero utilizzato dalle famiglie contadine come “ricostituente” a cui venne semplicemente aggiunto del mascarpone.

La ricetta del tiramisù che vi propongo mi è stata insegnata da mia mamma e a lei l’ha tramandata mia nonna; è una ricetta che viene tramandata di generazione in generazione mantenendosi così inalterata e di sicura riuscita.

Il tiramisù è un dolce cremoso, corposo, riempie la bocca seguendo alla lettera la ricetta ( alcuni utilizzano i savoiardi con i pavesini, ma non fatelo perchè il vero tiramisù è solo con i savoiardi). Attualmente vi sono tantissimi variazioni della ricetta originale come ad esempio: tiramisù alle fragole, con i pavesini, con i biscotti secchi tipo oro Saiwa ecc. “Diffidate dalle imitazioni!!”

Per la sua presentazione si può utilizzare una classica pirofila oppure se si vuole servire il dolce ad una cena si possono utilizzare delle coppette o dei bicchieri e comporre il dolce all’interni di questi.

Gli accorgimenti per una buona riuscita sono pochi, ma fondamentali:

-mascarpone freschissimo di giornata per la crema al mascarpone per evitare qualsiasi rischio di Salmonella;

-uova freschissime e pastorizzate per evitare qualsiasi rischio di Salmonella;

-savoiardi di buona qualità;

-il mio tocco personale è sostituire il cacao con cioccolato fondente grattuggiato.

INGREDIENTI. ( per 6 persone)

Per la crema al mascarpone:

600 gr di mascarpone

6 uova

6 cucchiai di zucchero

Per la base:

una confezione di savoiardi (ognuna con 4 pacchetti) oppure savoiardi fatti in casa ( vedi ricetta)

caffè

mezzo litro di latte

100 gr di cioccolato fondente

PROCEDIMENTO.

-Per la crema al mascarpone consultare la ricetta già presente nel blog.

-Preparare almeno 4 moke di caffè perchè i savoiardi lo assorbono molto;

-Inzuppare i savoiardi nel latte e nel caffè; posizionarli nella pirofila alternandoli: uno al caffè e uno al latte fino a completare il primo strato.

– Coprire il primo strato di savoiardi con abbondante crema e proseguire dal punto precedente fino a completamento degli ingredienti:

-L’ultimo strato andrà ricoperto col cioccolato fondente precedentemente grattugiato ( o col cacao, ma vi assicuro che come vi consiglio il risultato sarà superbo!!).

-Riporre in frigorifero per almeno 8 ore e servire non troppo freddo se no non si distinguono i gusti.

Questo dolce il giorno dopo è ancora più buono quindi se avete tempo preparatelo molto in anticipo! Io ho già l’acquolina in bocca e voi?!

Buona cucina a tutti!

Julia C.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...